Quando ci alziamo la mattina e vediamo il cuscino invaso dai nostri capelli capiamo che ci troviamo davanti ad un problema piuttosto insidioso che chiamiamo “perdita o caduta dei capelli”.

A questo punto iniziamo a porci mille domande sulle cause che hanno portato al progressivo diradamento della nostra capigliatura; i motivi della calvizie possono essere patologici, genetici, ambientali, dovuti allo stress, umore e a cambiamenti stagionali.

Per noi donne, ma anche per gli uomini, è veramente difficile tollerare la perdita dei capelli, soprattutto quando si è giovani e si pensa che i capelli debbano sempre “stare a posto” e debbano sempre essere curati e fascinosi.

Se la perdita è superiore alla loro crescita, allora questo significa che la caduta è anomala e dovuta a motivi più seri che devono essere accertati; questi possono essere di carattere emotivo, alimentare, ambientale o addirittura dovuti a cause più profonde e radicate, come per esempio l’insorgere di una patologia.

L’esame del capello dice tanto di noi?

L’esame del capello è utile a capire se i disturbi della cute stiano agendo in modo negativo e aggressivo rispetto la salute dei nostri capelli favorendone la caduta e il progressivo diradamento. Nella maggior parte delle casistiche, si possono attuare dei piccoli e graduali trattamenti tricologici per iniziare a prenderci cura della nostra capigliatura. Sicuramente quando notiamo le prime avvisaglie, in presenza di persistente prurito alla testa o dolore al cuoio capelluto o addirittura eccessiva produzione di sebo, è davvero consigliabile prenotare una visita tricologica e fare un test del capello.

La caduta dei capelli colpisce più gli uomini o le donne?

Il diradamento colpisce più gli uomini che le donne, ma sicuramente anch’esse sono molto soggette a questo tipo di disturbo poiché incamerano molto stress, tensione quotidiana, e solitamente fanno largo utilizzo di cosmetici invasivi e aggressivi come tinture, shampoo, balsami o lozioni scarsamente consigliabili o di basso profilo. La donna inoltre, rispetto alla psicologia e sensibilità maschile, soffre maggiormente della mancanza dei capelli anche perché pensa che questo “difetto” possa mettere in seria discussione il suo sex appeal e la sua femminilità.

Tanti rimedi per un unico problema: La nuova linea tricologica KRINOFORT.